Home

Preseleziona la ricerca

Ciociaria: storia e suggestioni del territorio

Da Collepardo a Veroli

Il nostro tour vi porterà in luoghi affascinanti, dove la natura sembra volerci parlare modellando la roccia in forme stravaganti. Visiterete anche i centri storici di due comuni, dove ripercorrere la storia degli abitanti, perdendosi tra le stradine, piazzette e palazzi. Potrete, infine, rallegrare il vostro palato, fermandovi in ristoranti che propongono piatti della tradizione, con estrema attenzione alla genuinità dei prodotti e al procedimento di preparazione.

  • Artistici - Culturali
  • Natura e Relax
  • Automobile

immagine della tappa a Collepardo

Immagine di Collepardo

Il tour inizia da Collepardo, per poter visitare le grotte in orario mattutino. Il paese si raggiunge percorrendo l'Autostrada A1 e uscendo al casello di Anagni o quello di Ferentino. Seguite la direzione di Alatri e poi le indicazioni per Collepardo. Da Frosinone si può prendere la Statale 155 in direzione Alatri. L'abitato si allunga sopra un colle appartenente ai Monti Ernici. Per lungo tempo fu un feudo dei Colonna e conserva un bel centro storico dall'aspetto medievale, intorno alla piazza dove si trovano il Palazzo Comunale e la chiesa parrocchiale risalente al XV secolo. Il borgo è racchiuso dalle vecchie mura, intervallate da torri.

 

italiavirtualtour.it consiglia

immagine della tappa c Grotte di Collepardo

Immagine di Grotte di Collepardo

La maggiore attrazione turistica di Collepardo è rappresentata dalle grotte e dal pozzo d'Antullo. Il sito è davvero suggestivo ed una visita è d'obbligo. Le stalattiti e le stalagmiti delle grotte, formate per l'azione delle acque, hanno preso forme impressionanti, a volte riecheggianti figure umane e animali. La cavità chiamata “pozzo d'Antullo” è ugualmente stupefacente, con una profondità di 60 metri. La visita avviene ovviamente con l'accompagnamento di guide del posto.

Tornati in paese concedetevi una pausa pranzo in un locale accogliente del centro per apprezzare i sapori territoriali. Ad esempio potreste mangiare nel Ristorante Da Vittorio che ha ottenuto il riconoscimento “Ristorante tipico della cucina ciociara”.

Dopo pranzo, spostatevi verso la prossima tappa del tour, Veroli, che dista circa 18 Km. Uscendo da Collepardo entrate nella SP48. Dopo aver attraversato Fiura, continuate su Via Gaudo, poi prendete la SP160, fino a raggiungere la destinazione.

immagine della tappa d Veroli

Immagine di Veroli

Arrivando a Veroli vedrete in alto la cittadina. Lasciate l'auto ed entrate per Piazzale Vittorio Veneto. Prendete la strada che sale fino alla via principale, Via Vittorio Emanuele. Da lì potrete prendere la via sulla destra, Via Gracilia, che porta al quartiere medievale e rinascimentale più in basso. Addentratevi tra le stradine suggestive e i palazzi, percorrendo sulla sinistra Via Sulpicio. Tornate nuovamente su Via Gracilia e prendete stavolta la strada in salita, Via Garibaldi, che vi porterà alla Chiesa di S. Erasmo. Potete proseguire l'itinerario salendo, fino a raggiungere l'affascinante Borgo di S. Leucio, dove sorge l'omonima chiesetta nel punto più alto, insieme ai resti del castello. Tornati su Via Vittorio Emanuele, dove potrete ammirare la Chiesa di S. Agostino e, poco più avanti, la Casa Reali, dove si conserva murato un calendario romano di età augustea. Continuate il percorso, fino al Palazzo del Municipio e alla piazzetta in cui sorge il Duomo. Dal lato posteriore della chiesa, si trova un giardino e un'altra piccola piazza con la Chiesa di S. Maria Salome. Prima di riprendere la via di casa, potreste scegliere di cenare a Veroli, in una trattoria accogliente del centro. Potreste ad esempio tornare in Via Sulpicio, dove si trova il Ristorante Domus Hernica, aperto all'interno di un palazzo quattrocentesco.

 

italiavirtualtour.it consiglia

Lascia un commento


Notice: Undefined index: displayCookieConsent in /var/www/vhosts/italiavirtualtour.it/httpdocs/inc/footer.php on line 140